XXVIII Assemblea Annuale Anci



È giunta al termine (5 - 8 ottobre 2011) la XXVIII Assemblea annuale Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) ospitata a Brindisi che ha visto la partecipazione e il coinvolgimento di sindaci, amministratori e personalità del mondo politico istituzionale e imprenditoriale.
Ospitato presso gli ex capannoni della Montecatini a Sant’Apollinare, il congresso è stato presentato nel suo programma globale e nei suoi eventi di contorno a Palazzo Narvegna, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il commissario prefettizio di Brindisi, Bruno Pezzuto, il presidente regionale Anci, Luigi Perrone, il vice sindaco uscente di Brindisi Mauro D’Attis e il responsabile delle Comunicazioni Anci, Danilo Moriero.
Un’area espositiva e spazi di dialogo hanno dato modo di affrontare tematiche quali l’autonomia locale, i tagli degli enti inutili, il welfare e il patto di stabilità.
All’interno della tavola rotonda “il ruolo delle identità dei territori nella promozione del Made in Italy”, il Segretario Generale degli ISMA (Istituti Santa Maria in Aquiro), Maria Capozza ha annunciato la prossima attivazione di Res Tipica”, il progetto ideato, promosso e organizzato dagli ISMA in partnership con l’ANCI, l’Associazione Res Tipica e l’Associazione Il FARO concepito con l’obiettivo di promuovere le eccellenze del Bel Paese, inserire e integrare gli immigrati nel tessuto socio-culturale italiano e lanciare un’ampia piattaforma di scambio e di dialogo interculturale.
In allegato la rassegna stampa.